Controtelai e porte

Le porte scorrevoli a scomparsa, a differenza delle tradizionali porte a battente, permettono di recuperare gli spazi occupati dal raggio di apertura della porta e offrono un ambiente più ampio, accogliente e con maggiori possibilità di arredo.
L’apertura della porta e lo scorrimento interno alla parete sono possibile grazie ad un apposito sistema comunemente conosciuto con il nome di controtelaio.
Il controtelaio per porte scorrevoli a scomparsa è una struttura metallica che permette ad una porta scorrevole di scomparire all’interno di una parete, che può essere indifferentemente in muratura o in cartongesso. A seconda della zona geografica, questo elemento è conosciuto con nomi diversi come falso telaio, falso stipite o cassamatta.
Un controtelaio è composto da una cassa, che a installazione completata risulta totalmente incorporata nella parete, da un sistema di scorrimento (binario) posto nella parte superiore, che consente all’anta di scorrere all’interno del muro, e da un montante verticale di battuta che riceve la porta in chiusura.

CLASSIC COLLECTION

I classici di ECLISSE, ovvero tutti i controtelai che hanno fatto la storia delle porte a scomparsa: soluzioni a secco per eclissare porte ad anta singola o doppia, porte a libro e porte curve, con sistemi per l’inserimento di cablaggi nel controtelaio e l’installazione di porte acustiche.

SYNTESIS® COLLECTION

Syntesis® Collection è la proposta ECLISSE per porte scorrevoli e a battente filo muro senza finiture esterne, senza stipiti o cornici coprifilo, completata da telai e ante per la chiusura filo muro di vani tecnici e botole e dallo speciale profilo in alluminio per l’installazione di un battiscopa a raso.

SHODŌ COLLECTION

Shodō Collection unisce classico e moderno. I controtelai ECLISSE per porte scorrevoli e a battente con stipiti a filo muro, abbinati allo speciale profilo per battiscopa a raso, rendono le finiture protagoniste dell’arredo, per un risultato elegante e sofisticato.