Zanutta sceglie Intesa Sanpaolo per il welfare aziendale

Con l’obiettivo di offrire ai suoi oltre 600 dipendenti un supporto concreto al proprio benessere, Il Gruppo Zanutta – uno dei più grandi gruppi del settore edilizia nel nord Italia – ha scelto di adottare per i suoi dipendenti la polizza sanitaria proposta da Intesa Sanpaolo

Udine, 17 maggio 2022 – Il Gruppo Zanutta, uno dei più grandi gruppi del settore edilizia e casa del Nordest, sceglie le polizze salute proposte da Intesa Sanpaolo.
L’azienda di Muzzana del Turgnano, presente con 31 punti vendita in tutto il nord Italia nelle provincie di Udine, Pordenone, Trieste, Venezia, Milano, Torino, Bergamo, Belluno, Treviso e Padova, ha siglato un nuovo programma di welfare con Intesa Sanpaolo che si concretizza nella sottoscrizione di una polizza collettiva offerta da Intesa Sanpaolo RBM Salute a copertura di sette tipologie di malattie gravi. La polizza, in particolare, riconosce all’assicurato un indennizzo predefinito al verificarsi di un evento tra quelli previsti, oltre ad una visita specialistica all’anno presso i centri convenzionati del Network e la possibilità di richiedere un secondo parere medico.

I dipendenti del gruppo Zanutta, inoltre, avranno accesso al portale “Welfare HUB” di Intesa Sanpaolo: ogni dipendente beneficerà di un credito welfare da spendere presso strutture e servizi di numerosi partner selezionati, potrà acquistare a prezzo scontato beni e servizi di società terze convenzionate anche in assenza di credito welfare e sottoscrivere prodotti e servizi della banca stessa a condizioni agevolate.

A seguito del raggiungimento degli obietti raggiunti nel 2021, la Zanutta S.p.A. ha deciso di riconosce ai dipendenti che hanno contribuito a tale crescita un piano Welfare per rafforzare il rapporto tra l’azienda e i propri collaboratori. Un’iniziativa nuova, una forma premiante di beni e servizi in natura, di cui si valuterà l’impatto positivo sulla motivazione delle persone e, quindi, sulla produttività aziendale.

Zanutta Spa vuole così offrire un sostegno economico agli oltre 600 dipendenti del gruppo che, grazie al duro lavoro e alla devozione, hanno permesso all’azienda di crescere fino a sfiorare i 190 milioni di fatturato nel 2021. Valorizzazione delle risorse e la centralità delle persone sono i pilastri dell’ideale perseguito dall’Amministratore Delegato Vincenzo Zanutta: “Per noi il benessere dei dipendenti è al primo gradino nella scala delle priorità. Per questo motivo abbiamo deciso di stipulare con Intesa una polizza che tuteli i nostri lavoratori dalle malattie gravi e invalidanti. Grazie all’impegno profuso da tutti i collaboratori abbiamo raggiunto risultati lusinghieri e quindi mettiamo a loro disposizione un ulteriore sostegno economico facilmente usufruibile collegandosi alla piattaforma “Welfare Hub”. L’attenzione al personale viaggia di pari passo all’attaccamento dimostrato dai nostri dipendenti verso l’Azienda. Un impegno così importante da parte di tutti meritava un premio”.

“Intesa Sanpaolo ritiene che il welfare aziendale abbia una funzione di assoluto rilievo nel sistema produttivo, contribuendo ad accrescere il ruolo sociale delle imprese per favorire il benessere della persona e lo sviluppo dei territori – spiega Francesca Nieddu, direttore regionale Veneto Est e Friuli Venezia Giulia Intesa Sanpaolo.- Siamo lieti di iniziare questo percorso con il Gruppo Zanutta che, come noi, crede nella crescita attraverso le persone”.